Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

Cus Jonico TA: coach Calore vice di Putignano

Martedì 9 Agosto 2016

Novità nello staff tecnico rossoblu: Francesco Calore sarà l’assistant coach rossoblu. La società cussina saluta e ringrazia sentitamente coach Nicola Leale artefice della scalata alla B

 

Il Cus Jonico Basket Taranto è lieto di annunciare una importante novità nello staff tecnico della prima squadra che si appresta a disputare il campionato di Serie B 2016/2017. Sarà Francesco Calore, 31 anni tecnico nativo di Pulsano, a ricoprire il ruolo di assistente tecnico di coach Giovanni Putignano. Al tempo stesso la società rossoblu, nella persona del presidente Sergio Cosenza e del general manager Roberto Conversano, intende salutare, augurare il meglio per il futuro sportivo e non, e soprattutto ringraziare per il lavoro svolto nelle ultime stagioni coach Nicola Leale che per oltre un decennio ha fatto parte dello staff tecnico e della famiglia del Cus Jonico firmando in prima persona le tante promozioni che hanno portato il sodalizio cussino dalla serie D alla Serie B.

Da Pulsano a Taranto il passo è breve ma non nel caso di Francesco Calore da oggi nuovo vice allenatore del Cus Jonico Basket Taranto; 31 anni, pulsanese, coach Calore ha già alle spalle, nonostante la giovane età, una lunga serie di esperienze in panchina sia come allenatore di prima squadra che come responsabile di settore giovanile in giro per l’Italia, in particolare in Emilia Romagna. Infatti, giovanissimo, a 19 anni, dopo le prime esperienze a Pulsano, Calore si è trasferito per studi a Bologna dove ha continuato a coltivare la sua passione per il basket cominciando a collezionare incarichi nelle giovanili di diverse società locali: Castel Maggiore, Castel San Pietro, Forlì, Lugo di Romagna, Granarolo dell’Emilia. In tutte queste realtà vicino o a ridosso di Bologna, centro di gravitazione della pallacanestro italiana, coach Calore ha spesso ricoperto un ruolo da primo o secondo allenatore in serie D e Serie C Nazionale riportando diverse soddisfazioni in campionato e coppa Italia di categoria. Nella stagione appena passata, poi, il ritorno a casa, nella Limongelli Pulsano, per stare più vicino alla famiglia e quindi la chiamata in estate del Cus Jonico. “Ci siamo sentiti, da parte mia c’era la volontà di misurarmi con un basket di fatto vicino al professionismo. Taranto, anche logisticamente, ma soprattutto per la categoria è l’ideale. Ci siamo parlati con la società e abbiamo capito che si poteva lavorare bene insieme”. Dopo Ferragosto all’inizio della preparazione al prossimo campionato cadetto Francesco sarà l’ombra di coach Putignano: “Ho incontrato Giovanni. Abbiamo molti punti in comune nella concezione del basket, la cultura del lavoro e la visione di gruppo e il concetto di squadra. Credo che sarà un piacere lavorare con lui. Da parte mia non posso che essere entusiasta di questa occasione che cercherò di sfruttare al meglio”.