Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

Casa Euro Taranto si congeda con una vittoria

Domenica 19 Aprile 2015

Successo nell’ultima giornata, il Cus Jonico batte Vasto e dà l’appuntamento al prossimo anno, ancora in Serie B

CASA EURO TARANTO - BCC VASTO 74-58
Casa Euro Basket Taranto: Bisanti 13, Giancarli 11, Conte 12, Salerno 3, De Paoli 19, Tabbi 16, Pannella, Sirakov ne, Potì ne, Mavelli. All: Leale.
BCC Vasto Basket: Antonini 2, Di Tizio 15, Ierbs 10, Durini 9, Menna, Martelli 12, Cordici 6, Mirone 4. All: Di Salvatore.
Parziali: 12-14, 31-30, 57-47
Arbitri: Nunzio Spano di Sannicandro (BA) e Denny Lillo di Brindisi.
Spettatori: 400
 
Non poteva esserci modo migliore che chiudere la stagione, almeno quella della prima squadra, con una vittoria. Casa Euro Basket Taranto tiene fede alla promessa data e batte nell’ultima partita della regular season del girone B, la BCC Vasto Basket: 74-59 il risultato al PalaMazzola alla fine di un match che i rossoblu hanno cominciato contratti salvo crescere alla distanza anche grazie alla spinta del mix di giovani e meno giovani, i 19 di De Paoli e i 16 di Tabbi ma anche i 13 di Bisanti e i 13. Conte Leale, con Sirakov e Potì in panca solo per onor di firma quasi a simboleggiare la sfortunata stagione sul piano infortuni, parte con Giancarli, Conte, Salerno, De Paoli e Tabbi. Salvatore, all’ultima sulla panchina di Vasto, sceglie Di Tizio, Ierbs, Durini, Martelli e Mirone.
Alla tripla di Durini risponde De Paoli, la prima metà del quarto iniziale viaggia sulle ali dell’equilibrio con due canestri di Conte a recuperare sul 9-10. Al rientro dal time out ospite Mirone e Di Tizio segnano il +5 che Giancarli dimezza con penetrazione, canestro, fallo e libero aggiuntivo per il 12-14 che chiude il primo quarto.
Nel secondo quarto il bel movimento di Tabbi spalle a canestro vale il pari per Taranto a quota 14. Casa Euro che mette il naso avanti quando Conte, servito da Salerno, realizza la tripla del 19-18. Sul più bello però Taranto si inceppa e Vasto ne approfitta con due azioni di Di Tizio e Antonini che portano in dote 6 punti per il +7 ospite. A svegliare il Cus Jonico ci pensa una tripla di Salerno e poi sale in cattedra Giancarli con due liberi e un tiro dalla distanza per l’8-0 di break che vuol dire vantaggio, 27-26 che diventa anche +3 col tapin di De Paoli prima che Vasto torni sotto prima dell’intervallo dove i rossoblu vanno in vantaggio 31-30 grazie ai liberi di Tabbi.
Esce bene dai blocchi il Cus nella ripresa e soprattutto Bisanti che infila due triple che fanno volarei padroni di casa al massimo vantaggio della partita, +9. Si riscalda anche la mano di Martelli che imita il giovane avversario, Vasto torna sotto ma viene tenuta a distanza dai tiri, sempre da lontano di De Paoli, Conte, dal tapin di Tabbi e dall’ennesima truipla di Bisanti per il 55-41 che costringe coach Salvatore al time out. Di Tizio e Cordici portano ossigeno alla BCC ma è un altro canestro di Bisanti, stavolta da sotto, a realizzare il 57-47 alla fine del terzo quarto.
Nell’ultimo quarto il Cus Jonico tiene senza problemi il controllo della partita, salgono in cattedra De Paoli e Tabbi che si mettono in cooperativa e colpiscono in successione, sia da dentro che da fuori, il resto lo fa la grinta solita di Giancarli. Vasto si affida alle triple di Martelli che non bastano nemmeno a riaprire la partita. Il finale è però tutto per coach Sandro Albanese, veterano del basket tarantino, a cui Leale concede l’onore di dirigere in prima linea la squadra che va a vincere congedandosi al meglio dal suo pubblico.
Baci e abbracci per tutti, con il rammarico di non poter fare i playoff ma con la consapevolezza di aver cominciato a costruire qualcosa di importante, di giovane, di duraturo nel tempo.