Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

Casa Euro Taranto ko “indolore”

Domenica 24 Aprile 2016

Nell’ultima di regular season il Cus Jonico perde da Falconara terza forza del girone ma le concomitanti sconfitte di Vasto e Martina lasciano la situazione invariata in coda: da sabato sarà Taranto-Vasto per i playout al meglio delle 5 gare col f

CASA EURO TARANTO – SANDRETTO FALCONARA 65-77

Casa Euro Taranto: Osmatescu, Circosta 12, Malfatti 9, Orlando 10, Potì 9, Conte, Tinto 6, Stola, Della Torre 2, Bastoni 13. All: Putignano.

Sandretto Falconara: Pozzetti 4, Ruini 15, Battagli, Alessandri 14, Mastroianni, Di Viccaro 16, Eliantonio 11, Micevic 17, Biasich, Renna. All. Reggiani

Parziali: 16-23, 35-41, 54-61

Arbitri: Marco Silva di Seregno (MB) e Paolo Sordi di Casalmorano (CR).

Spettatori: 500;

 

Mal comune, mezzo gaudio per Casa Euro Basket Taranto che esce sconfitto dall’ultimo giornata della regular season del girone D, al PalaMazzola 65-77 da Falconara, ma mantiene il fattore campo nella serie di playout che comincerà sabato prossimo contro Vasto pure lei sconfitta, in casa da Bisceglie, al pari di Martina battuta al PalaWojtyla da Campli.

Il Cus Jonico è riuscito a tenere testa alla terza forza del girone, la Sandretto, obbligata a vincere per tenere questa posizione nella griglia playoff dagli attacchi di Pescara e Campli. Più volte i rossoblu, spinti dalle doppie cifre di Bastoni, Circosta, Orlando, sono stati a contatto con i marchigiani, traguardando un pareggio che non è mai arrivato per effetto delle puntuali conclusioni a segno dei vari Di Viccaro, Micevic e Alessandri.

Taranto parte con Circosta, Malfatti, Orlando, Potì e Bastoni. Falconara risponde con Ruini, Alessandri, Di Viccaro, Eliantonio e Micevic.

Segna Micevic poi Potì e Di Viccaro vanno di tripla come Malfatti a cui risponde ancora Micevic: 6-7 al 4’. Poi fiammata Cus con 5 punti in fila di Orlando per il +4 che dura lo spazio di un amen quello che serve a Ruini, Eliantonio e Micevic (scatenato nel 1° quarto, 11 punti) per un break di 12-2 degli ospiti spezzato da una penetrazione di Potì. Ma Casa Euro resta indietro alla prima sirena, 16-23.

Circosta esce bene dai blocchi del 2° quarto, 4 punti con assist di Stola e Taranto a -3 ma Ruini e Di Viccaro riportano subito Falconara a +9. Casa Euro reagisce ancora, Bastoni trova Tinto sotto canestro, Potì infila la tripla del 27-31 che costringe coach Reggiani al time out al 15’. Orlando segna il -1, di tabella ancora da tre. Ma l’aggancio, sul più bello, sembra non riuscire mai, Alessandri infatti infila due canestri in fila, poi due liberi per il 35-41 che tutti all’intervallo.

Ruini apre con una tripla del +9 ospite, Circosta ci mette una pezza con palla recuperata e canestro in contropiede. La partita si accende, Potì segna 5 punti in fila, Circosta e Bastoni gli vanno a ruota, Eliantonio non basta: Taranto va sul 47-49 e costringe ancora al time out Falconara al 25’. Di Viccaro dà un po’ di margine alla Sandretto che prende fiducia e restituisce il parziale con Alessandri, Ruini per il 47-55 che stavolta costringe Putignano a rifugiarsi nel time out. Della Torre interrompe il piccolo black out, Alessandri e Micevic vanno di lunetta ma proprio allo scadere la preghiera di Bastoni viene esaudita per il 54-61 che tiene in partita i rossoblu.

Di Viccaro per il +8 ma se la gioca Taranto e lo fa con la tripla di Malfatti e il canestro in contropiede di Bastoni su assist di Della Torre per il 60-63. Ma ancora una volta il pari non arriva, anzi Falconara riallunga sotto la spinta di Micevic e Ruini la cui tripla vale il nuovo massimo vantaggio ospite, +10, a 3’ dalla fine. Il canestro della staffa lo sigla Di Viccaro. Tra gli ultimi ad arrendersi per Taranto, Bastoni ma non basta ad evitare il 65-77 finale. Le buone notizie dagli altri parquet servono a mitigare l’amarezza per la sconfitta. Ora bisogna voltare pagina, c’è la sfida con Vasto che vale una stagione, la salvezza in Serie B. Vista la concomitanza con il concerto del 1° maggio, gara 1 dei playout contro la BCC Generazione Vincente Vasto si giocherà con tutta probabilità sabato 30 aprile con palla a due alle ore 19 al PalaMazzola. Serie al meglio delle 5 gare (casa-casa-fuori-fuori-casa). Servirà un altro Cus Jonico, un Cus Jonico vincente.

 

CASA EURO TA-FALCONARA SU STUDIO 100TV - La differita di Casa Euro Basket Taranto-Sandretto Falconara, 30° giornata del campionato di Serie B 2015/2016 di pallacanestro sarà trasmessa da Studio 100 Tv, media partner del Cus Jonico Taranto, martedì pomeriggio subito dopo la fine del tg sportivo 100 Sport, a partire dalle 15.10 circa.

La storica emittente tarantina, da sempre vicina alle sorti del calcio rossoblu, ed in passato al fianco del Cras Basket Taranto nelle sue storiche imprese tricolori, darà la possibilità a tutti i tifosi, appassionati e non, di seguire la stagione della squadra di coach Putignano con la differita delle partite di campionato affidata alla telecronaca di Umberto Pavone col commento tecnico di Toni Cappuccio.

Studio 100 Tv è visibile sul canale 15 e 187 del digitale terrestre e in streaming live sul web al sito www.studio100.it, su iPad, iPhone e Android. Non mancate!

5X1000 AL CUS JONICO -  Come ogni anno l’A.D. Cus Jonico Basket rientra tra le associazioni sportive dilettantistiche alle quali può essere destinato l’addizionale IRPEF, comunemente conosciuta come “5 per mille”. Per sostenere le tante iniziative, come il “Progetto Giovani” portato avanti con gli amici della Virtus Pallacanestro, basta firmare, sulla dichiarazione dei redditi (CUD, 730, Modello Unico), nello spazio dedicato alla scelta del 5 per mille, sul primo riquadro (sostegno onlus, ass. promozione sociale, ass. riconosciute D.Lgs. 460/97, e ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE), completando nella riga sottostante con il numero del codice fiscale dell’A.D. Cus Jonico Basket: 80017930738.