Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

Pu.Ma.Trading Taranto ko a Pescara

Lunedì 5 Dicembre 2016

Il Cus Jonico sconfitto dall’Amatori paga un pesante break a cavallo dei primi due quarti. Non basta il solito Chiacig, 20 punti. Dall’altra parte Pepe e Grosso in doppia cifra.

 

AMATORI PESCARA - PU.MA. TRADING TARANTO 63-46

Amatori Pescara: Pelliccione 7, Pepe 19, Rajola 2, Battaglia, Grosso 15, Di Donato 7, Paoletti, Bini 5, Capitanelli 8, Tagliamonte. All.: Salvemini.

Pu.Ma. Trading Basket Taranto: Fioravanti 6, Azzaro 11, Enhie, Di Salvatore, Caldarola 2, Pancallo ne, Procacci 3, Chiacig 20, Veccari, Sacchetti 4. All: Putignano.

Parziali: 23-15, 41-23, 50-35

Arbitri: Marco Vittori di Castorano (AP) e Marco Guarino di Campobasso. Usciti per falli: Pelliccione (P).

 

Dopo Senigallia la Pu.Ma. Trading Taranto esce sconfitta anche dalla seconda trasferta consecutiva. Contro l’Amatori Pescara finisce 63-46 per gli abruzzesi. A decidere il match è un pesante break subito dai rossoblu di coach Putignano a cavallo dei primi due quarti: un 19-0 che ha segnato la partita nonostante il disperato tentativo di riaprirla da parte del Cus Jonico dopo l’intervallo, trascinato dal solito grande Roberto Chiacig autore di 20 punti quasi la metà della totalità cussina. Bene anche Azzaro in doppia doppia (11 punti+15r). Per l’Amatori, al terzo successo di fila in campionato, Pepe, 19 punti, e Grosso, 15, hanno fatto da traino.

Coach Putignano parte con Azzaro, Caldarola, Fioravanti, Chiacig e Procacci. Salvemini risponde con Pepe, Rajola, Di Donato, Capitanelli e Bini.

Azzaro schiaccia il primo canestro della partita su assist di Chiacig, dall’altra parte segna Bini. Idem con i canestri di Chiacig e Capitanelli. Due triple made Fioravanti e Azzaro per il 10-8 ospite subito pareggiato da Pepe. Si gioca punto a punto, a metà primo quarto è 11-11. Sostanza che non cambia dopo i canestri di Caldarola e Chiacig, Grosso e Bini. Il primo break dei padroni di casa arriva nel finale di quarto con la schiacciata di Capitanelli e la tripla di Pepe a “segnare” il 23-15 (parziale di 8-0).

Il black out rossoblu non si chiude con il suono della sirena. Il neo entrato Pelliccione allunga il break abruzzese con 4 punti in fila. Non servono nemmeno il secondo time out chiamato da coach Putignano e le rotazioni dalla panchina, Pepe ne infila altri 5. Il parziale diventa di 19-0, per il 34-15 che a metà secondo quarto sa tanto di sentenza sulla partita. Ci vogliono due liberi di Chiacig a fermare l’emorragia cussina che si riapre subito con la tripla di Di Donato per il +20. Segnali seppur minimi di risveglio poco prima dell’intervallo, segna ancora Chiacig e poi un paio di canestri di Sacchetti per rendere meno pesante il passivo alla sirena del secondo quarto dove Pescara conduce 41-23.

Il riposo fa bene alla Pu.Ma. Trading che torna rinvigorita in campo. Chiacig suona la carica con una tripla e un canestro per il 5-0 che fanno ben sperare. Il pivot cussino nella settimana del suo compleanno ne mette altri 4 di punti che accorciano il divario a -12 al 24’. I canestri di Grosso danno respiro all’ansia da rimonta dell’Amatori ma è soprattutto la tripla di Pepe a riazzerare, o quasi, le velleità cussine per il 50-32 al 27’. Non si arrende però Fioravanti che chiude un bel gioco da tre punti che tiene accesa la fiammella di Taranto sul 50-35 alle soglie dell’ultimo quarto.

Il Cus Jonico continua a lottare anche nell’ultima frazione ma Pescara ne ha di più: Pepe traguarda con due canestri il “ventello” personale di vantaggio dei suoi che vanno sul +19 con il tiro di Grosso. La tripla di Azzaro gli vale la doppia doppia di giornata ma nulla di più perché Pescara non perde un colpo e chiude in scioltezza 63-46.

Per la Pu.Ma. Trading Taranto resta la consapevolezza di dover lavorare ancora duramente ma anche la possibilità di rifarsi visto che all’orizzonte ci sono due turni casalinghi consecutivi. Intanto giovedì in occasione della festa dell’Immacolata ci sarà un turno infrasettimanale ma Taranto-Monteroni per l’11° giornata di campionato è stata posticipata a mercoledì 14 dicembre. Prossimo appuntamento con il Cus Jonico sarà sempre in casa, con Matera, sabato 10 alle ore 20.30 al PalaMazzola, nell’anticipo del 12° turno.