Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Il palazzetto dello sport Valentino Mazzola, detto anche PalaMazzola, è un'arena coperta situata nella città di Taranto. Inaugurato nel 2004, l'impianto polifunzionale è attualmente concesso in gestione alla società Cus Jonico Basket.

Il palazzetto conserva ancora oggi la facciata principale di quello che prima era l'ingresso principale dello storico stadio Mazzola. Oltre all'ingresso principale, che si trova in via Cesare Battisti di fronte alla strada che porta al ponte Punta Penna Pizzone, ha un altro ingresso dal lato opposto del palazzetto, ovvero in via Venezia.

Ha una capienza di circa 3500 spettatori ed è occasionalmente sede di concerti.

 

STORIA

La struttura è ubicata nel posto in cui sorgeva in precedenza lo stadio Valentino Mazzola; inaugurato nel 1923, poteva contenere fino a 15000 spettatori e fino al 1950 era servito dalla rete tranviaria cittadina. Dapprima prese il nome di stadio "Corvisea" dal nome del quartiere ove era ubicato; nel 1949 fu intitolato a Valentino Mazzola, campione del Grande Torino tragicamente scomparso con i suoi compagni a Superga.

Nel corso degli anni '60 fu ritenuto strutturalmente inadeguato alle ambizioni della Associazione Sportiva Taranto; fu quindi decisa la costruzione di un nuovo impianto, lo stadio Erasmo Iacovone, inaugurato l'8 dicembre 1965.

Lo stadio Mazzola rimase abbandonato a sé stesso per molti anni fino alla sua demolizione e conseguente costruzione del palazzetto, inaugurato il 18 settembre 2004 con un partita decisiva di pallacanestro femminile tra la nazionale italiana e la nazionale lituana, valida per le qualificazioni agli Europei del 2005.