Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

Cus Jonico Taranto-Vieste, intervista a coach Carone

Venerdì 7 Dicembre 2018

10ª giornata campionato serie C Gold, al Palafiom (sabato ore 18 ingresso gratuito) arriva la Sunshine Bisanum. L’assistente di coach Caricasole: “Approccio fondamentale, sempre!”

 

Immacolata a tifare per il Cus Jonico Basket Taranto. Nel giorno di festa che avvicina più di tutti al Natale le porte del Palafiom si apriranno per il match valido per la decima giornata del campionato di serie C Gold, i rossoblu ospitano la Bisanum Viaggi Vieste con palla a due alle ore 18 ed ingresso, come sempre, gratuito.

La squadra di coach Caricaole ha da farsi perdonare lo scivolone di Altamura della scorsa settimana, seconda sconfitta di fila in trasferta che non ha comunque minato la quarta posizione in classifica di Baraschi e compagnia chiamati però al riscatto immediato davanti al proprio pubblico in quella che sarà l’ultima partita in casa della stagione, penultima del girone di andata in un campionato che dopo Monopoli (anticipata al 14 dicembre alle 20:45) tornerà il 6 gennaio 2019 con la prima giornata del girone di ritorno.

Tornando al presente, al Palafiom arriva la Sunshine Vieste reduce dalla vittoria contro Castellaneta che ha interrotto una striscia negativa di 3 sconfitte per la squadra di coach Desantis.

A tastare il polso in casa Cus Jonico alla vigilia del match ci pensa coach Claudio Carone assistente di Giulio Caricasole.

Due sconfitte nelle ultime due gare esterne, questa squadra sta cominciando ad aver mal di trasferta? No, nessun mal di trasferta, solo un campionato molto equilibrato come non si vedeva da parecchi anni, dove tutti possono perdere con tutti e dove ci saranno ancora molte sorprese. Certo è che con Mola potevamo fare molto meglio, ma non dimentichiamoci di aver fatto due grandi colpi a Ruvo e Ceglie.

Cosa non ha funzionato ad Altamura che avete voluto rivedere e ridiscutere con la squadra? Ad Altamura sicuramente non ha funzionato l’approccio che noi abbiamo avuto alla partita. Loro venivano da una sconfitta e una brutta partita a Castellaneta e avevano voglia di riscattarsi e sono partiti molto forte in difesa. Noi invece non siamo partiti con la stessa durezza mentale, con la stessa “fame” ed abbiamo subito un parziale iniziale che poi ci ha costretti ad inseguire e stare in affanno per tutta la partita. Va detto che Altamura poi ha un roster di tutto rispetto con un signor coach e sicuramente scalerà posti in classifica. In settimana abbiamo lavorato su questo aspetto (mentale) e di conseguenza su particolari difensivi che ancora non vanno.

La classifica però è ancora buona, siete in linea con gli obiettivi e il potenziale dei ragazzi? La classifica è ancora ottima, non dimentichiamoci che lo scorso anno ci si è salvati ai play out dopo una stagione difficile. L’obbiettivo è quello di fare meglio dello scorso anno e quindi una tranquilla salvezza che vista la formula del campionato equivale a centrare i playoff. Il roster è stato costruito per questo, ed è un mix di ottimi giocatori che già da qualche anno calpestano i parquet di queste categorie con giovani di belle speranze, appartenenti a quell’ottima serbatoio di nome Virtus che è sempre in simbiosi con il Cus per la crescita sia tecnica che educativa dei ragazzi. In questo campionato ci sono sicuramente squadre con rosters molto più profondi che mirano a fare il salto di categoria.

Sabato arriva Vieste, che tipo di squadra vi troverete di fronte? Contro Vieste sarà sicuramente una battaglia nel senso sportivo del termine, contro un team con un ottimo quintetto base che vede in Ljubisa Markovic il fulcro del loro gioco. Ma non bisogna sottovalutare anche gli altri giocatori, come Samjia, Simeoli e Sorrentino tutti in doppia cifra di media punti. Bisognerà entrare in campo determinati nel portare a casa il risultato altrimenti come già detto, quest’anno si rischia di perdere con tutti.

Non resta quindi che dare l’appuntamento per Cus Jonico Taranto-Bisanum Viaggi Vieste a sabato 8 dicembre alle ore 18 al Palafiom con ingresso gratuito. Arbitri del match Domenico Ranieri di Mola di Bari (BA) e Angelo Lenoci di Massafra (TA).