Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

Pu.Ma.Trading Taranto, è ko con San Severo

Lunedì 16 Gennaio 2017

Il Cus Jonico lotta alla grande per due quarti, poi perde Chiacig per una botta alla schiena e cede alla distanza all’Allianz

 

PU.MA. TRADING TARANTO – ALLIANZ SAN SEVERO 42-56

Pu.Ma. Trading Basket Taranto: Fioravanti 7, Azzaro 14, Caldarola 3, Enhie 2, Di Salvatore, Procacci 10, Chiacig 4, Pancallo ne, Veccari 2, Sacchetti. All: Putignano.

Allianz San Severo: Torresi 12, Fabi 4, Cecchetti 2, Ciribeni 8, Cena 2, Quarisa 5, Morgillo 9, Sindoni, Di Marco 7, Ikangi 7.  All: Coen.

Parziali: 13-10; 27-25; 35-41

Arbitri: Cosimo Schena di Castellana Grotte e Donato Nonna di Casamassima. Usciti per falli: --; Spettatori: 1000 circa.

 

Il cuore non basta, la Pu.Ma. Trading Taranto non riesce a battere l’Allianz San Severo che passa al PalaMazzola 56-42 per la prima vittoria del 2017 che il Cus Jonico ancora cerca. Nemmeno fortunato Taranto che sul più bello, dopo aver condotto la partita per due quarti perde il suo giocatore più forte, Chiacig bloccato dai problemi alla schiena dopo una botta in partita.

Non possono nulla Azzaro in doppia doppia, Procacci in doppia cifra e gli altri che pure tengono la partita aperta fino a metà dell’ultimo quarto contro la quinta forza del campionato.

Coach Putignano parte con il quintetto consolidato: Procacci, Veccari, Chiacig, Azzaro e Fioravanti fresco di convocazione al raduno della Nazionale Under 20. Coach Coen risponde con Torresi, Quarisa, Morgillo, Di Marco e Sindoni.

Torresi e Azzaro pari e patta da tre. Ancora tripla di Procacci tra due canestri di Morgillo. Cus sul 10-7 con Fioravanti e Procacci al 5’. Proprio il neo azzurrino Matteo firma la tripla che manda Taranto al +6 prima di essere costretto ad uscire gravato di due falli. Fabi accorcia per San Severo che nel finale dimezza il gap, 13-10 alla prima sirena.  

Coen continua a ruotare vorticosamente il suo quintetto. Ma sono Azzaro e Procacci a trovare il nuovo massimo vantaggio, +7. Quarisa, Ciribeni e Ikangi rimettono in scia l’Allianz tenuta sul 20-16 dalla penetrazione di Veccari al 15’. Arriva il black out per i rossoblu cehe perdono due banali palle e offrono altrettanti contropiedi, Ciribeni li punisce con la tripla del sorpasso, 20-21 al 18’. Sotto di 3 Taranto torna avanti con 4 liberi di Chiacig, controsorpasso di Morgillo. Poi sulla sirena che porta all’intervallo Caldarola infila da oltre metà campo una maxi tripla che fa esplodere il PalaMazzola, 27-25 Cus al riposo.  

Ikangi subito di tripla alla ripresa, ed è un’altra tripla, di Cena a far volare San Severo sul 29-33 al 22’. Un dolorante Chiacig torna in campo ma San Severo prende il largo con una tripla di Di Marco e una schiacciata di Ikangi per il +10. Ghiaccio alza bandiera bianca, non si arrende invece il Cus che con Azzaro ed Enihe ancora a filo di sirena resta più che in partita con l’Allianz avanti 35-41.

La tripla di Cena in apertura di ultimo quarto però rispedisce Taranto a -10, ci si mettono anche gli arbitri, non impeccabili sui fischi nelle due aree pitturate.  San Severo non la chiude ma la Pu.Ma. Trading non trova quasi mai la via del canestro. A 4’ dalla fine è ancora 36-48. Mentre gli arbitri distruibuiscono falli tecnici ai due coach, Azzaro segna il -10 e Procacci converte il libero del -9 ma non la tripla del -6. Non sbaglia invece Torresi che segna 5 punti in fila che mandando San Severo sul +14 a 2’ dalla fine sanno di sentenza. Il resto è statistica e storia.

A Giulianova domenica prossima si va in cerca dell’ennesimo riscatto.