Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

Torneo 19 e 20 settembre: presentiamo la Fortitudo Bologna

Martedì 1 Settembre 2015

Non ha bisogno di presentazioni per gli appassionati di basket la Fortitudo Bologna, gloriosa società del basket italiano che per diverse stagioni è stata ai vertici italiani ed europei. Poi negli ultimi anni è iniziato il periodo più buio per la “effe” costretta a cambiare più volte denominazione sociale ed a giocare in campionati diversi dalla serie A. Quest’anno il ritorno in A2 per la squadra biancoblu che lo scorso anno in serie B a marzo ha deciso di affidare la guida tecnica ad un allenatore che con la serie B c'entrava poco, Matteo Boniciolli che era stato già alla Fortitudo agli inizi del nuovo millennio. Con coach Boniciolli è arrivata la qualificazione alla final four di Forlì e la vittoria in uno scontro suggestivo contro un’altra nobile del nostro basket come Siena. Ritorno in A2 quindi, con la voglia di continuare a vincere per raggiungere quella serie A1 che al Paladozza manca ormai da tanti, troppi anni.

Squadra molto italiana quella bolognese, anche in virtù delle regole del campionato di A2 che permettono il tesseramento di massimo 2 extracomunitari, che riparte da molte conferme nel segno della continuità.

Play titolare è l’italiano Matteo Montano, l’anno scorso tra i migliori realizzatori della squadra bolognese, uno dei trascinatori alla vittoria finale del campionato, che ha rinnovato il contratto che lo lega alla Fortitudo per altri due anni.

Guardia un altro italiano che negli ultimi anni è stato uno dei punti fermi della Siena pluricampione d’Italia di coach Pianigiani, ovvero Marco Carraretto che già dall’anno scorso aveva accettato di scendere di categoria per partecipare alla risalita della “effe biancoblu”.

Ala piccola è Jonte Flowers, di origine statunitense nato a Chicago. Il trentenne esterno prodotto di Winona State ha giocato nelle ultime due stagioni in Romania a Ploiesti, dove ha vinto due campionati ed ha disputando in entrambe le annate anche l’Eurocup.

Ala forte è l’altro riconfermato Nazzareno Italiano, anche lui tra i migliori protagonisti della scorsa annata.

Americano è anche il centro titolare della Fortitudo, Edward Lee Daniel. Dopo un 2014 che lo ha visto protagonista nella Pallacanestro Varese fino a febbraio quando firma con la Vanoli Cremona, ora il giocatore è pronto per far parte del gruppo ben consolidato da coach Boniciolli per la prossima stagione. Cresciuto nella Woodlawn High School, ha frequentato la Murray State University, Kentucky, dove disputa l’intera carriera universitaria e dove chiude l’ultima stagione da senior in doppia doppia di media. Daniel ha militato in Italia a Pistoia nella stagione 2013/2014 e a Varese dove nelle prime 18 gare della stagione 2014/2015.

Dalla panchina arriva l’esperienza di Gennaro Sorrentino come play-guardia, al terzo anno consecutivo con la casacca Fortitudo. Interessante anche il giovane play-guardia Leonardo Candi, punto fermo della nazionale under 18 e già l’anno scorso alla corte di coach Boniciolli, oltre alla giovane guardia Luca Campogrande, nuovo arrivo a Bologna proveniente dalla Sam Basket Roma con cui ha vinto la finale nazionale under 20 elite a Vasto. Confermata l’ala piccola Davide Raucci che completa il pacchetto di esterni bolognesi. Sotto canestro come cambio lunghi due garanzie per la categoria, gli italiani Andrea Iannilli, centro titolare lo scorso anno in B ma con esperienze gli anni passati in categorie superiori, e Francesco Quaglia, pivot di 207 cm prodotto del vivaio Virtus Bologna, che ha giocato con Modena, Castelletto Ticino, Bologna, sponda Fortitudo Amori, con cui conquista la promozione in A2. Poi un’esperienza a Massafra e una con la Viola Reggio Calabria in DNA Silver. Nella stagione 2013/14 ha dapprima vestito la casacca della Sutor Montegranaro per poi accasarsi a Firenze in DNA Silver mentre, nel 2014/15, ha militato nella Robur Osimo.