Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

Pu.Ma.Trading Taranto: ultimo quarto fatale, gara 1 è di Giulianova

Lunedì 8 Maggio 2017

Dopo una partita punto a punto il Cus Jonico si smarrisce nel quarto decisivo con un solo punto. Vietato sbagliare giovedì al PalaMazzola

 

ETOMILU GIULIANOVA - PU.MA. TRADING TARANTO 58-45

Etomilu Giulianova: Danilo Gallerini 16 (2/7, 2/8), Riccardo Bartolozzi 15 (3/5, 3/6), Simone Colonnelli 10 (2/6, 1/7), Giuseppe Sacripante 6 (2/2, 0/3), Antonello Ricci 5 (0/3, 0/0), Riccardo Rosa 4 (1/5, 0/0), Simone De Angelis 2 (1/2, 0/5), Edoardo Magazzeni 0 (0/1, 0/0), Simone Di Diomede ne, Giorgio Zacchigna ne. All.: Francani.

Pu.Ma. Trading Basket Taranto: Alessandro Procacci 12 (3/8, 1/7), Matteo Fioravanti 11 (3/5, 1/3), Roberto Chiacig 9 (3/10, 0/2), Alessandro Azzaro 9 (1/7, 2/3), Giovanni Laquintana 2 (1/4, 0/6), Tommaso Sacchetti 2 (1/2, 0/3), Alessandro Ciampaglia 0 (0/0, 0/0), Luigi Veccari 0 (0/0, 0/0), Emanuel Enihe ne, Christian Pancallo ne. All: Putignano.

Parziali: 11-11, 28-28, 47-44; Arbitri: Daniele Valleriani e Mirko Picchi di Ferentino (FR). Note, GIU: Tiri liberi: 18 / 20 - Rimbalzi: 35 7 + 28 (Riccardo Rosa 9) - Assist: 11 (Simone Colonnelli 5); Note TA: Tiri liberi: 9 / 14 - Rimbalzi: 46 14 + 32 (Roberto Chiacig 22) - Assist: 7 (Alessandro Procacci 4).

 

L’incompiuta. Va così in archivio gara 1 dei playout per la Pu.Ma. Trading Taranto che ora si ritrova con le spalle al muro in vista della seconda, decisiva, partita di giovedì prossimo in casa. A Giulianova vince l’Etomilu 58-45 un match giocato punto a punto per tre quarti dal Cus Jonico che si è “dissolto” nel finale giocando un ultimo quarto dove ha segnato un solo punto. Davvero un peccato visto che Chiacig e Fioravanti (11), Procacci (10) e Azzaro (9) avevano fatto partita pari con i padroni di casa fino alle soglie dell’ultimo quarto laddove la freddezza di Gallerini (16) e Bartolozzi (15) hanno fatto la differenza.

Coach Putignano parte col quintetto base Fioravanti, Procacci, Laquintana, Azzaro e Chiacig. Francani risponde con Sacripante, Gallerini, Ricci, De Angelis e Bartolozzi.

Comincia bene Taranto con il canestro di Laquintana e la tripla di Azzaro, 0-5 al 2’. Il canestro da lontano di Gallerini sveglia Giulianova. Procacci cerca e trova Chiacig che appoggia a canestro, dall’altra parte Sacripante cerca, trova il fallo e realizza i liberi. Il botta e risposta continua: alla tripla di capitan Procacci segue il canestro di Bortolozzi, 7-10 Cus al 6’. Ma il buon avvio cussino lascia spazio ad un piccolo black out nel finale di primo quarto, Giulianova va a segno con Gallerini e Colonnelli e impatta a quota 11.

Fioravanti apre le danze del secondo quarto, Sacripante scrive un’altra parità che resta dopo l’1/2 ai liberi di Procacci e Ricci protagonisti delle due “segnature” successive per il 16-16 al 14’. A rompere la parità ci pensano Colonnelli e Ricci con Giulianova che scappa via sul +4 dimezzato dal canestro di Azzaro imbeccato da Procacci, poi Chiacig risponde a Gallerini. Arriva dalla panchina rossoblu, dalle mani di famiglia nobile di Sacchetti il tiro del nuovo pari a quota 22 al 17’. Sempre punto a punto, segna Colonnelli, pareggia Chiacig ed anche il finale di quarto che porta all’intervallo è in fotocopia: tripla di Fioravanti, tripla di Bartolozzi per il 28-28.

Ancora Fioravanti al ritorno in campo, segna subisce fallo, con tanto di tecnico per lo stesso Ricci, completa il gioco da 3 punti con Procacci che realizza il libero “punitivo”: totale +4 per Taranto. Giulianova si arrabbia, reagisce con ben 3 triple in fila ad opera di Bartolozzi, Colonnelli e Gallerini per il sorpasso ma la Pu.Ma. Trading non si scompone, tripla di Azzaro e libero di Chiacig per il 37-36 al 25’. Botta e risposta, fino alla fine sembra: Procacci segna l’ennesima parità, poi il controsorpasso di Chiacig “pareggiato” da Gallerini e ancora da Fioravanti e Sacripante sul 42-42 al 28’. Ancora i liberi di Gallerini ma soprattutto a fare la differenza in finale di quarto la tripla di Bartolozzi per il +5 dei padroni di casa “limato” dalla lunetta da Chiacig per il 47-44.

Ultimo quarto sul filo del rasoio, il Cus Jonico sbaglia un paio di volte la palla del pareggio, Rosa invece non sbaglia ed è +5 Etomilu con l’unico canestro nei primi 5’ dell’ultimo quarto. Taranto si riscopre con le polveri bagnate sul più bello, canestro come la cruna di un ago per un solo punto, unico punto di Procacci dalla lunetta. A Giulianova basta andare a segno con De Angelis, poi Ricci e Bartolozzi per chiudere i conti e prendersi gara 1.

Adesso vietato sbagliare, giovedì al PalaMazzola Cus Jonico costretto a vincere gara 2. Ingresso gratuito, palla a due alle ore 20.30.

 

Etomilu Giulianvova-Pu.Ma. Trading Taranto 1-0 (playout al meglio 2/3)

Gara 1: Giulianova-Taranto 58-45

11/5 ore 20.30 Taranto-Giulianova gara2

14/5 ore 18 Giulianova-Taranto ev.gara3

 

5X1000 AL CUS JONICO -  Come ogni anno l’A.D. Cus Jonico Basket rientra tra le associazioni sportive dilettantistiche alle quali può essere destinato l’addizionale IRPEF, comunemente conosciuta come “5 per mille”. Per sostenere le tante iniziative, come il “Progetto Giovani”, basta firmare, sulla dichiarazione dei redditi (CUD, 730, Modello Unico), nello spazio dedicato alla scelta del 5 per mille, sul primo riquadro (sostegno onlus, ass. promozione sociale, ass. riconosciute D.Lgs. 460/97, e ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE), completando nella riga sottostante con il numero del codice fiscale dell’A.D. Cus Jonico Basket: 80017930738.