Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

Cus Jonico a testa alta, Monopoli vince gara 1

Domenica 7 Aprile 2019

Quarti di finale Playoff serie C Gold: Taranto gioca punto a punto per tre quarti poi cede nell’ultimo quarto. Dusels 22, Longobardi 15 e Giovara 14 non bastano. Giovedì al Palafiom

 

ACTION NOW MONOPOLI - CUS JONICO TARANTO 86-68

Action Now I Delfini Monopoli: Bosnjak 23, Lelli Torresi 15, Annese 11, Paparella 11, Formica 3, Bruni, Calisi 2, Rollo 8, Varrone, Zaric 13. All. Ambrico.

Cus Jonico Basket Taranto: Longobardi 15, Simaitis 4, Dusels 22, Pannella 2, Baraschi 7, Giovara 14, Massagli 2, Martignago, Bitetti 2, Mattei. All. Olive

Parziali: 14-12, 38-37, 63-51. Arbitri del match: F Marco Mitrugno di Mesagne (BR) e Fabrizio Valaori Farina di Brindisi.

 

Seconda e decima di fronte in gara 1 dei quarti di finale playoff. Ma per oltre tre quarti non si è vista differenza tra la Action Now Monopoli e il Cus Jonico Taranto che per lunghi tratti ha accarezzato l’idea di fare il colpaccio al palestra Melvin Jones prima di concedere un break a inizio terzo quarto e non riuscire più a recuperare al netto del finale di ultimo quarto tutto della squadra di casa che si aggiudica quindi la prima partita della serie per 86-68. Non sono bastati i 22 punti di Dusels, i 15 di Longobardi e i 14 di Giovara contro Bosnjak (23), Lelli Torresi (15) e compagni capaci di mettere le triple decisive al momento giusto, specie Paparella. Ma nulla è perso, giovedì Baraschi e compagni avranno la possibilità di pareggiare la serie con il supporto del pubblico del Palafiom.

Coach Olive parte confermando lo starting five della serie felice con Francavilla: Dusels, Simaitis, Baraschi, Pannella e Longobardi. Coach Ambrico risponde con Paparella, Annese, Torresi, Bosnjak e Formica.

Il primo canestro è di capitan Baraschi. Bosnjak pareggia dalla lunetta, Annese due volte di fila per il 6-2. Da un 6-0 subito a un 0-6 fatto con la firma Pannella, Longobardi e Simaitis che costringe coach Ambrico al time out sul 6-8 ospite. In una partita in cui la palla pesa, visti i tanti errori al tiro, la sospensione frena i rossoblu che non vedono più il canestro. Ai padroni di casa bastano un paio di canestri del solito Bosnjak per costruire un nuovo break di 8-0 e andare 14-8. Longobardi conquista e segna i liberi che mettono fine al black out cussino ed in chiusura di quarto il solito Giovara da sesto uomo entra e segna il canestro che ravvicina il Cus, 14-12 il punteggio.

In apertura di secondo quarto Dusels riscrive il pari. Zaric infila la prima tripla della partita, Dusels fa lo stesso per Taranto. Ora si segna molto di più ma l’equilibrio resta: Giovara, Calisi, Longobardi, Bosnjak, sempre in parità. Poi un’altra tripla di Dusels rompe spariglia il punteggio, 23-24. Zaric segna, Paparella e Giovara vanno di tripla, Simaitis tiene il Cus avanti di uno, 28-29 ma c’è la tripla di un inspirato Zaric a firmare l’ennesimo cambio in testa. Come quello realizzato da Bitetti e rispedito al mittente da Torresi. L’1/2 dalla lunetta di Baraschi vale il nuovo pareggio a quota 33. Poi negli ultimi possessi prima dell’intervallo la differenza la fa la tripla di Torresi per il 38-37 con cui si va negli spogliatoi.

Meglio Monopoli in avvio di terzo quarto con Torresi, Formica e un’azione da tre punti con fallo di Bosnjak per un 7-0 che vale il 45-37. Dopo tre minuti di “zero” al tiro Taranto ritrova la via del canestro con Dusels: tiro a segno, fallo e libero aggiuntivo ma Bosnjak annulla tutto o quasi con la tripla che conferma il +8 di Monopoli. Ora si segna facile dalla lunga distanza, nel valzer di triple tra Torresi, Longobardi e Bosnjak ci guadagna ancora Monopoli che allunga a +11. Giovara ci mette il cuore nella palla rubata e nel contropiede del -10 ma sul filo di sirena del terzo quarto Rollo appoggia a canestro il 63-51.

Ultimo quarto con Torresi che firma il +14 interno. Taranto ci prova lo stesso, tripla di Giovara e canestro di Dusels per il -9 ma Paparella piazza la tripla del nuovo +12 a 7 minuti dalla fine. Dusels per il nuovo -10 ma l’ennesima tripla dei padroni di casa, stavolta di Zaric, è una sorta di sentenza su gara 1 perché poi Rollo fa +15. I due canestri successivi di fila di Longobardi e Dusels sono solo l’ultimo sussulto d’orgoglio tarantino perché Monopoli ammazza ogni speranza di rimonta con un’altra tripla, autore Paparella, Bosnjak con altri due canestri scollina quota venti, personali e di vantaggio dei suoi mettendo la parola fine su gara 1. Il resto è solo garbage time in cui trova spazio il giovane Antonio Massagli che ripaga la fiducia di coach Olive con il canestro finale dell’86-68.

Ma non finisce qui per il Cus Jonico. Il tempo di metabolizzare la sconfitta e giovedì 11 aprile alle ore 20:30 al PalaFiom (ingresso come sempre gratuito ci sarà gara 2 per guadagnarsi la “bella”, gara 3 e tornare a Monopoli domenica prossima.

 

Quarti playoff gara 1 (serie al meglio 2/3) vincono tutte le squadre in casa:

Lupa Lecce - Np Monteroni 77-73

Action Now Monopoli - Cus Jonico Taranto 86-68

Cestistica Ostuni – Rospetto Castellaneta 94-77

TechnoSwitch Ruvo – Petrolmenga Ceglie 77-71