Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

Torneo 19 e 20 settembre: presentiamo la Juve Caserta

Domenica 30 Agosto 2015

Riparte dalla serie A la Juve Caserta, dopo una stagione che l’aveva vista retrocedere sul campo perdendo lo spareggio salvezza in quel di Pesaro, nonostante un girone di ritorno da zona playoff con la guida di coach Esposito. La squadra del patron Iavazzi non è riuscita a trattenere coach Esposito che ha firmato a Pistoia in serie A e riparte da un altro veterano della pallacanestro italiana, prima da giocatore ed ora da allenatore, ovvero Sandro Dell’Agnello.

Un buon mix di americani ed italiani per la squadra campana costruita dal ds Antonello Nevola ex Avellino, che ha affidato la cabina di regia a Peyton Siva, play-guardia nato a Seattle, dopo aver  frequentato  la Franklin High School di Seattle, ha partecipato al campionato NCAA con i Cardinals dell’Università di Louisville, aggiudicandosi il titolo assoluto nel 2013. Scelto al secondo giro con il numero 56 dai Detroit Pistons, ha disputato 22 gare del campionato NBA. Lo scorso anno passa dai Detroit Pistons agli Orlando Magic che lo hanno trasferito in D-League agli Erie Bay Hawks.

Guardia italiana per Caserta, con l’ex Pistoia Daniele Cinciarini che arriva alla corte di coach Dell’Agnello. Dopo le giovanili nelle fila della Scavolini Pesaro, Cinciarini ha esordito nei campionati senior nel 2002/2003 con la Fulgor Forlì in serie B1. L’anno successivo è approdato in A2 a Fabriano, nel cui quintetto base ha disputato tre stagioni prima di trasferirsi alla Lottomatica Roma con cui ha partecipato anche all’Eurolega nel 2006/2007. La sua carriera professionistica è continuata a Biella nel 2007/2008. L’anno successivo è stato ad Avellino. Conclusa l’esperienza irpina, nel 2009/2010, è stato contrattualizzato dalla Scavolini Pesaro, dove è rimasto per due stagioni consecutive prima di ritornare, a febbraio 2011, nella natia Cremona. Nelle due successive stagioni a Montegranaro, di cui è diventato il leader in campo in due stagioni quanto mai difficili per la squadra marchigiana. Lo scorso anno è stato a Pistoia. Con la nazionale ha disputato in totale 26 gare.

Ala l’americano Micah Downs. Nato a Kirkland, Washington, Downs dopo la Juanita High School ed una breve parentesi alla Kansas University, è passato al Gonzaga College con cui ha disputato il campionato NCAA con cifre estremamente interessanti. Dopo un pre draft NBA dove vengono invitati i migliori giovani universitari, ha firmato in Croazia con il KK Zadar e poi si è trasferito in Belgio al Passe-partout Leuven Bears. In seguito la Spagna per lui nelle fila dell’Assignia Manresa. Nel 2012/13 una breve esperienza in NBA con i Boston Celtics. La stagione successiva lo ha visto  impegnato con il Budivelyunk Kiev con cui ha disputato. Lo scorso anno è stato protagonista nella Superleague russa con la maglia dell’Avtodor Saratov. Attualmente out per un mese per infortunio, Downs è sostituito dallo svedese ex Mantova Viktor Gaddefors.

Un vero e proprio colpo nello spot di 4 con la firma di Bobby Jones, in possesso di passaporto americano ed equatoguineano; ha partecipato al campionato NCAA con la Washington University. Seconda scelta con il numero 37, ha esordito in NBA nella stagione 2006/2007 con Philadelphia 76ers. Nel massimo campionato professionistico è rimasto fino alla stagione 2008/2009, indossando, oltre quella di Philadelphia, le maglie di Denver Nuggets, Memphis Grizzlies, Houston Rockets, Miami Heat e San Antonio Spurs. Dal 2009/2010 la sua carriera sportiva si è sviluppata continuativamente in Italia, dove è stato chiamato dalla Bancatercas Teramo. L’anno successivo è passato alla Fabi Shoes Montegranaro, quindi in serie A2 prima alla Marcopolo shop di Forlì e, poi, alla Giorgio tesi Group di Pistoia. È ritornato nella massima serie italiana nel 2012/2013 firmando un contratto con la Virtus Acea Roma, dove è rimasto fino alla stagione scorsa.

American anche il centro titolare, Dario Hunt che ha partecipato al campionato NCAA con la Nevada University. Nei quattro anni universitari è stato il primo giocatore della storia della Western Conference NCAA a mettere insieme 1.000 punti, 1.000 rimbalzi e 250 stoppate. Conseguita la laurea in management, è approdato in Europa nella compagine ucraina del BC Odessa, che lascia a febbraio 2013 per la formazione austriaca UBC Magnofit Gussing Knights. Lo scorso anno è giunto in Italia, chiamato dalla Upea Capo d’Orlando.

In panchina unico straniero la guardia-ala Muhammad El-Amin, proveniente dall’Apollon Patras (Grecia). Ha partecipato a campionati NCAA e conclusa l’Università, esperienze in Ungheria ed Israele con una breve parentesi in Italia, a Ferentino.

Il resto della panchina tutta italiana con il play brindisino Marco Giuri che l’anno scorso come sesto uomo ha disputato un’ottima stagione a Verona in LegaDue, il play-guardia Tommaso Ingrosso con esperienze giovanili tra Benetton Treviso e Montepaschi Siena e tra i senior in B con Chieti e l’anno scorso a Cassino. Come cambio lunghi firmati Andrea Ghiacci, proveniente da un’esperienza pluriennale a Scafati, che torna a vestire i colori bianconeri dopo essere stato tra i protagonisti della promozione in Lega A nella stagione 2007/2008, e l’ormai veterano della serie A Valerio Amoroso, l’anno scorso con Cinciarini a Pistoia, ma con esperienze negli anni passati a Montegranaro, Teramo, Roseto e Virtus Bologna.