Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

Torneo 19 e 20 settembre: presentiamo la Sidigas Avellino

Sabato 29 Agosto 2015

Dopo una stagione altalenante, con un buon girone d’andata con la qualificazione alla final eight di Coppa Italia ed un girone di ritorno molto negativo che è valso l’esonero di coach Vitucci e l’arrivo di coach Frates, la Sidigas Avellino cambia nuovamente guida tecnica ed affida la panchina ad uno dei migliori tecnici italiani, l’ex Cantù ed allenatore dell’under 20 Pino Sacripanti. Massimiliano Oldoini (con Sacripanti già nell’under 20) sarà il primo assistente ed il preparatore fisico è il confermato Silvio Barnaba, pugliese di Canosa.

Quasi completamente rinnovato il roster, con l’arrivo in cabina di regia di Taurean Green, americano con passaporto georgiano. Proviene dal campionato francese dove ha giocato nelle ultime due stagioni nella massima serie con Limoges e con l’Asvel Villeurbanne; Tauren può vantare nel suo curriculum due titoli Ncaa (2006 e 2007) e nel 2008 ha vissuto un breve scampolo NBA (con Denver e Portland). Ora torna in Italia tre anni dopo la prima esperienza in Lega Due a Barcellona.

Americana la guardia titolare, Alex Acker. Nel 2005 viene scelto nel draft dai Detroit Pistons e dopo alcune apparizioni in Nba il suo nome viene appuntato dagli scout dei maggiori top team europei. Veste poi le maglie dell’Olympiacos per la stagione 2006/07 dove farà il suo esordio anche in Eurolega; nella stagione successiva firma ancora per una big del vecchio continente quale il Barcellona. Dopo una seconda parentesi Nba a Los Angeles sponda Clippers, nel 2009 arriva la chiamata dell'Olimpia Milano. Dal 2010, per due stagioni, è in Francia a Le Mans e dopo alcune esperienze tra Polonia e Turchia, nel 2013 ritorna in Francia al Limoges mentre la passata stagione ha giocato a Villeurbanne.

Lo spot di ala piccola sarà occupato dall’americano James Nunnally che la scorsa stagione ha militato nel campionato israeliano, disputando una buona stagione tra le fila del Maccabi Ashdod. Giocatore con esperienza intercontinentale, uscito dell'UC Santa Barbara ha giocato in America con le maglie di Atlanta e Philadelphia; dopo una breve parentesi in Spagna all'Estudiantes, il cestista americano è volato in Israele.

Sotto le plance, colpo italiano per la Sidigas che ha acquistato il centro di 214 cm Riccardo Cervi, uno dei migliori prospetti italiani che Sacripanti conosce molto bene. Cervi, nato a Reggio Emilia, il 19 giugno 1991, è cresciuto nelle giovanili della Pallacanestro Reggiana, ha esordito in prima squadra nella stagione 2009/2010 in Legadue. Nel campionato 2011-2012, con il team biancorosso ha conquistato la promozione in Serie A. Con i reggiani ha vinto l’Eurochallenge nell’aprile 2014 ed ha disputato la finale scudetto la scorsa stagione. Da quattro anni, Cervi è nel giro azzurro tra under 20 e Nazionale maggiore.

In attesa di firmare il 4 titoare, le rotazioni degli esterni vengono allungate con l’arrivo di Benas Veikalas, guardia – ala lituana proveniente dal campionato tedesco, e Janis Blums, playmaker lettone alla sua seconda esperienza in Italia, dopo quella con il Basket Napoli nella stagione 2007/2008. Ha militato nei più importanti campionati europei, con esperienze in Spagna, Lituania e Grecia. Nella scorsa stagione ha giocato ad Atene, sponda Panathinaikos.

Dalla panchina importante sarà l’apporto anche di Giovanni Pini, che ha militato nel settore giovanile di Reggio Emilia ed ha esordito in prima squadra con gli emiliani nella Legadue 2010-2011; dopo due stagioni si è trasferito in prestito alla Biancoblù Bologna, sempre in Legadue. Ha fatto poi ritorno a Reggio Emilia giocando in massima serie.

Completano il roster gli italiani Giovanni Severini, guardia cresciuta nel vivaio Mens Sana Siena che vestirà per il secondo anno consecutivo la canotta biancoverde, Salvatore Parlato (ala) e Mattia Norcino (playmaker), entrambi avellinesi doc.