Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

Torneo 19 e 20 settembre: presentiamo l'Enel Brindisi

Lunedì 31 Agosto 2015

Tanti volti nuovi, alcuni ritorni e la conferma di coach Piero Bucchi nel segno della continuità per l’Enel Brindisi, che affronterà la 5^ stagione consecutiva alla guida della squadra del presidente Nando Marino. Con Bucchi confermato anche il suo fido assistente Daniele Michelutti. Dopo la semifinale playoff sfiorata lo scorso anno perdendo la serie dei quarti 3-2 contro Reggio Emilia, si presenta nuovamente competitiva e pronta a lottare per un posto nei playoff la squadra pugliese.

Il play titolare è un gradito ritorno, ovvero Scottie Reynolds. Nato a Huntsville (Alabama – USA), gioca nel ruolo play-guardia; Reynolds durante gli anni del college gioca ad altissimi livelli con Villanova, Big East Rookie of the Year nel 2006/07, raggiunge le Sweet 16 nel 2008 e le Final 4 NCAA nel 2009. Dopo le prime esperienze da professionista, nella stagione 2012-2013 arriva per la prima volta a Brindisi: 11,7 punti, 5,4 assist e 2 palle recuperate di media. La sua ultima tappa è stata la Tuchia con la maglia del Besiktas.

Guardia titolare sarà Adrian Banks, nato a Memphis (Usa); nei suoi anni di college gioca dapprima con i Northwest Mississippi (2004-2006) e successivamente con l’Arkansas St. University (2006-2008). La carriera da professionista inizia in Belgio, l’anno seguente gioca con il Liegi. Nel 2012-2013 firma in Italia con la Pallacanestro Varese dove vince la regular season della Serie A Beko e raggiunge la semifinale playoff.
L’anno successivo torna in Israele nel Hapoel Gilboa, ma nel novembre 2013 la guardia americana torna nuovamente a Varese. Nel 2014-2015 viene tesserato dalla Sidigas Avellino: è il miglior realizzatore della squadra campana.

Ala piccola è il giocatore statunitense Alexander Harris; dopo i suoi anni di college dal 2004 al 2008, Harris gioca i primi 2 anni da professionista in Polonia: nel 2009 con il PGE Turow e nel 2010 con l’Energa Czarni Slupsk. Dopo tale esperienza si sposta in Germania nei successivi 3 anni e mezzo, prima nel Ludwigsburg (2011 e 2012), poi nel Beremerhaven (2013) e nella prima metà della scorsa stagione nel Tuebingen. A dicembre 2014 firma con la squadra greca Aries Trikalla.

4 titolare sarà il recente campione d’Italia Kenneth Kadji, nato a Douala (Camerun) statura cm. 211 e peso kg. 110. Durante il college gioca con i Florida Gators (2008-2010) e i Miami Hurricanes (2011-2013); nella stagione 13/14 gioca inizialmente in Germania nel Braunschweig, poi passa in D-League nei Rio Grande Valley Vipers. Durante l’ultima stagione, firma in Grecia con l’Aries Trikalla e dopo 15 partite passa, a febbraio, a Sassari contribuendo alla vittoria della Coppa Italia e del Campionato.

Il centro scelto da coach Bucchi è Djordje Gagic, nato a Benkovac (Croazia) 2,10 m. di altezza e 114 kg di peso. Gagic trascorre i primi due anni da professionista (dal 2009 al 2011) in Montenegro con il KK Mornar Basket Bar, guadagnandosi la convocazione in nazionale Dopo l’esperienza in Montenegro, il KK Hemofarm Stada Vrsac lo porta in Serbia (2011/2012), e la stagione successiva gioca con il BC Partizan Belgrado (2012/2013): contribuisce alla vittoria del campionato serbo e dell’Adriatic League venendo eletto miglior centro e inserito nel miglior quintetto della competizione. Il Partizan Belgrado riesce a trattenerlo anche nella successiva stagione (2013/2014), riuscendo a replicare la vittoria nel campionato serbo della stagione precedente. Durante l’ultima annata gioca ancora nel Partizan Belgrado, disputando anche l’Eurocup. Djordje Gagic, nonostante la giovane età, vanta una notevole esperienza in campo internazionale avendo già partecipato ad Eurolega, Eurocup e alle varie competizioni con la nazionale del suo paese.

A disposizione del team pugliese, dalla panchina ci sono il confermato play con passaporto italiano David Cournooh; la guardia americana Durand Scott, l’anno scorso protagonista in Israele con l’Hapoel Tel Aviv; l’ala Nemanja Milosevic, primo acquisto della nuova stagione, montenegrino che vanta esperienze in Ncaa, in Bulgaria e che l’anno scorso ha vinto il campionato e conquistato la final four di Eurochallenge con la squadra rumena del Targu Jiu. Sotto canestro confermata un’altra bandiera dell’Enel Brindisi, l’italiano Andrea Zerini (negli ultimi anni anche nel giro della nazionale) che da quest’anno sarà anche il capitano dei pugliesi. Completano il roster il brindisino Marco Cardillo, guardia-ala già a Brindisi nel 2007/08 dove conquistò la promozione in serie A con coach Perdichizzi, e la giovane guardia casertana Domenico Marzaioli, l’anno scorso all’Angelico Biella in A2 gold.