Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

Cus Jonico, parla Arturs Dusels

Domenica 30 Settembre 2018

Il lungo lettone parla per la prima volta dopo il suo arrivo a Taranto: “Saremo pronti per la prima partita sabato prossimo, siamo un buon team!”. E poi svela l’arcano sul cognome…

 

“Non chiamatemi Duselis ma Dusels, c’è un equivoco sul mio profilo Facebook”. Con grandi risate il nuovo straniero del Cus Jonico Basket Taranto, Arturs… Dusels! svela il piccolo mistero del mercato rossoblu riguardo l’annuncio del lungo lettone arrivato questa estate dalla Petrolmenga Ceglie. “Su Facebook sono registrato come Duselis ma è un errore, un fake diciamo – continua a spiegare sorridente il giocatore – anche se questo spesso crea qualche equivoco sul mio cognome”.

Scherzi ed equivoci a parte Arturs, dopo le meritate vacanze a casa sua, in Lettonia, è tornato in Italia, a Taranto, per una nuova avventura, la seconda in serie C stavolta Gold e con la maglia del Cus Jonico. Aspettative? “Da quello che ho potuto vedere siamo una buona squadra, ci stiamo allenando duramente per arrivare pronti alla prima di campionato. Dobbiamo lavorare ancora per migliorare alcune cose ma credo che possiamo puntare in alto. Non voglio esagerare ma spero di poter puntare con i miei compagni alla parte alta della classifica”. Grande ambizione quindi per il lungo lettone, 7° miglior marcatore della serie C Silver dello scorso anno con 18,12 punti di media a partita. Sulla scelta di Taranto dice: “Sono contento di essere venuto a giocare qui, la città è bellissima e sono stato accolto bene dalla società e dal coach, il resto lo devo mettere io in campo con i miei compagni”. La lingua però resta ancora un piccolo inconveniente: “mmm… non riesco a parlare l’italiano ancora, solo a capire alcune parole e i discorsi in generale ma per i dettagli di gioco preferisco l’inglese”. Chiusura sui compagni e sul suo modo di giocare: “Stiamo creando un buon gruppo, la maggior parte dei ragazzi li conosco per averci giocato contro lo scorso anno. Per quanto mi riguarda? Preferisco sia il coach a dire che tipo di giocatore sono, credo di essere un lungo moderno in grado di stare in tutte le zone del campo, sia nel pitturato che sul perimetro”.

E intanto il countdown per la prima di campionato è già cominciato, sabato 6 ottobre alle ore 18 al Palafiom, con ingresso gratuito anche per questa stagione, per la prima di campionato il Cus Jonico Taranto affronterà la Pallacanestro Lupa Lecce.