Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

Casa Euro Taranto in festa con i suoi tifosi

Sabato 14 Maggio 2016

Grandi e piccini hanno abbracciato Potì e compagni che hanno regalato al Cus Jonico e alla città di Taranto la permanenza in B. Presidente Cosenza: “Per noi come una promozione”

Clima di festa e non poteva essere altrimenti perché di festa si trattava. Casa Euro Basket Taranto ha abbracciato la città di Taranto dopo aver conquistato la salvezza nel campionato di Serie B per il terzo anno di fila. Si potrebbe anche dire il contrario con la città di Taranto, i suoi tifosi, i suoi appassionati che hanno reso omaggio ad un gruppo che tra mille difficoltà e con una partenza ad handicap, causo repentino cambio di panchina e di progetto tecnico, ha saputo lottare fino alla conquista della permanenza in Serie B attraverso le forche caudine dei playout. Il successo in gara 4 a Vasto non aveva permesso una festa “completa” con chi per una stagione intera aveva sostenuto i colori rossoblu e sofferto con Potì e compagni. Ecco quindi il ritrovo al PalaMazzola con le porte aperte, del palazzetto come successo nei playout a ingresso gratuito, ma questa volta anche del parquet. Foto di gruppo e foto per tutti, grandi e piccini, che hanno potuto immortalarsi con i loro giocatori preferiti, e prendere autografi dai vari Malfatti, Circosta, Orlando, capitan Potì, Bastoni, senza dimenticare i tanti giovani di questa stagione Della Torre, Tinto, Osmatescu e i prodotti del vivaio Virtus in pianta stabile con la prima squadra, da Stola a Conte passando per Pannella. C’era tutto lo staff tecnico al completo, coach Putignano con gli assistenti Leale e Santoro, il preparatore Diciolla e il massaggiatore Cartenì, l’addetto alle statistiche Minafra. Quindi la dirigenza al completo da Bruno Fede a Stefano Strusi passando per Roberto Conversano, Nicola Debellis, Paolo Marzulli, Pasquale Fasano, Luca Cosenza, il main sponsor Umberto Ingrosso di Casa Euro ed ovviamente il presidente Sergio Cosenza che ha voluto salutare così con un breve discorso: “Abbiamo voluto fortemente questa festa per ringraziare chi ci è stato vicino durante l’anno specialmente durante le due partite casalinghe dei playout su cui si è basata gran parte della nostra salvezza. Che sinceramente considero al pari di una promozione perché viste come si erano messe le cose questa è da considerarsi davvero la nostra vittoria del campionato”.

A ravvivare ancor di più la festa i tanti bambini specie quelli del progetto scuola portato avanti in collaborazione col Cus Jonico da Maddalena Ruggieri. In rappresentanza del Comune, l’assessore Francesco Cosa che si è complimentato con la dirigenza e la squadra per l’obiettivo raggiunto che manterrà Taranto in una serie cadetta a livello maschile per il 4° anno di fila. Presenti anche le telecamere di Studio 100 media partner di Casa Euro Basket Taranto che realizzerà uno speciale che andrà in onda in prima serata nei prossimi giorni (mercoledì alle 21.30 all’interno di Sport&Sport).

La festa salvezza del Cus Jonico si è concluso con un piccolo buffet, con tanto di torta col simbolo storico del club, a cura de “La Cattedrale del Gusto” di Giovanni Miceli in via Lacaita a Taranto.

5X1000 AL CUS JONICO -  Come ogni anno l’A.D. Cus Jonico Basket rientra tra le associazioni sportive dilettantistiche alle quali può essere destinato l’addizionale IRPEF, comunemente conosciuta come “5 per mille”. Per sostenere le tante iniziative, come il “Progetto Giovani” portato avanti con gli amici della Virtus Pallacanestro, basta firmare, sulla dichiarazione dei redditi (CUD, 730, Modello Unico), nello spazio dedicato alla scelta del 5 per mille, sul primo riquadro (sostegno onlus, ass. promozione sociale, ass. riconosciute D.Lgs. 460/97, e ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE), completando nella riga sottostante con il numero del codice fiscale dell’A.D. Cus Jonico Basket: 80017930738.